Se si vuole promuovere il proprio sito web o il proprio blog, una delle migliori tecniche di marketing a cui si può fare affidamento è la SEO o, Search Engine Optimization, ovvero l’insieme delle tecniche che permettono di posizionare il proprio sito nei primi posti della SERP di Google (la pagina contenente i risultati di ricerca) e, più in generale, di tutti gli altri motori di ricerca, dandogli quindi maggiore visibilità.

Come dicono spesso gli addetti ai lavori di questo settore, la SEO non è una scienza esatta, in quanto nessuno conosce il funzionamento degli algoritmi di Google e dei motori di ricerca (che tra l’altro vengono costantemente aggiornati) e, per questo motivo, è impossibile adottare delle strategie ben precise per posizionarsi in cima ai risultati di ricerca.

Tuttavia, creare contenuti di qualità è sicuramente un aspetto su cui puntare se si vuole pubblicizzare al meglio il proprio sito Web: in primis perché gli utenti che leggeranno i contenuti presenti in esso, ne saranno soddisfatti, in secundis questo favorirà un buon posizionamento su Google.

Se si desidera realizzare contenuti di qualità, si deve necessariamente individuare gli argomenti che interessano gli utenti di Internet, magari sfruttando a tale scopo strumenti come Google Trends e KeywordTool: il primo permette di individuare gli argomenti di tendenza; il secondo di verificare le keyword correlate a quella principale, così da sviluppare contenuti completi e ben ottimizzati.

Una volta individuate le keyword da utilizzare, si inserisce quella principale nel titolo dell’articolo e ripeterla un altro paio di volte nel corpo. Fare attenzione, però, a non cadere nella pratica del keyword stuffing, ovvero ripetere in maniera ossessiva una parola chiave, altrimenti si rischia di “stancare” l’utente e anche penalizzare il posizionamento dell’articolo nella SERP.

Per quanto riguarda il posizionamento di un sito, comunque, si sappia che questo dipenderà anche da altri fattori, quali la sua velocità di caricamento, l’ottimizzazione per i dispositivi mobili, il rispetto degli standard Web e la presenza di pubblicità non troppo invasive.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: