fbpx

La crescita del ricorso al web, per fare gli acquisti, ha creato anche molti timori fra gli utenti, per la paura dei raggiri. Il risultato? L’innalzamento del livello medio di sicurezza da parte dei siti web dei portali di commercio elettronico.

Noi, di SitiWeb.RE, vi aiuteremo a fugare le paure, a fornire assistenza nel mare magnum del mondo Web e a creare il Sito Web più consono alle esigenze del vostro lavoro.

Ci sono, però, alcune indicazioni generali che possiamo darvi fin d’ora: il corretto utilizzo del browser. Il suggerimento è di installare sempre l’ultima versione, indipendentemente dalla scelta tra Google Crome, Mozilla Firefox, Safari, Microsoft Edge e Opera.

Sicuramente più staccato è Internet Explorer, non più supportato e dunque a rischio. Attenzione quindi alla posta elettronica, ben sapendo che è il mezzo più utilizzato per la diffusione di virus, spam e phishing, anche attraverso le piattaforme di e-commerce.

A venirvi in soccorso ci pensano gli espertiSitiWeb.RE” che sono in grado di consigliare i consumatori ed avviarli verso la strada che porterà alla piena soddisfazione delle loro esigenze.

Uno degli aspetti centrali che qualifica un sito è relativo alla modalità di pagamento. Maggiori garanzie arrivano da quelle piattaforme che, oltre al pagamento anticipato, permettono anche il contrassegno ovvero il versamento dell’importo con il ricevimento della merce.

Leggere le condizioni generali di contratto e le disposizioni che regolano la spedizione e la restituzione che è appunto in diritto del consumatore, per legge, e non una concessione del venditore.

La pagina contatti riveste un ruolo fondamentale. Bisogna quindi controllare se è presente il numero di telefono e se sono indicati la sede fisica (se esistente), la sede sociale e un indirizzo di posta elettronica a cui poter scrivere.

Dal punto di vista tecnico occorre aguzzare la vista e innalzare il tasso di attenzione e due degli indicatori da tenere sotto controllo sono l’SSL (Secure Sockets Layer) e il TSL (Transport Layer Security) ovvero i protocolli di crittografia che permettono le comunicazioni tra un client ed un server in modo sicuro.

L’utilizzo dei certificati è utilizzato proprio dai siti di commercio elettronico. Nel caso di inserimento di dati sensibili (tra cui quelli della carta di credito con tanto di numero di sicurezza) occorre assicurarsi sempre che la transazione sia sicura. Ed è tale se nella barra degli indirizzi il nome del sito è preceduto da https e non solo da http.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: