Seleziona una pagina

Google premia i contenuti di qualità con una migliore posizione nel ranking e, a questo proposito, sviluppa algoritmi in grado di stabilire l’effettiva utilità ed originalità di un sito web. Uno di questi è Google Panda, algoritmo sviluppato allo scopo di limitare, o meglio escludere dalla ricerche, le Content Farm, ovvero tutti quei siti, portali ed aggregatori di news che pubblicano contenuti di scarsa qualità al solo scopo di attirare un numero elevato di visite e guadagnare tramite i click sugli annunci di AdSense. Google Panda è stato pensato principalmente per eliminare dai risultati delle ricerche effettuate dagli utenti tutti quei siti con argomenti inutili per gli stessi, caratterizzati da una massiccia presenza di link esterni e pubblicità di vario genere, oppure ingannevoli, scritti con il solo intento di portare i visitatori sul sito per proporre a questi argomenti totalmente diversi e non corrispondenti al termine cercato. Google Panda, nelle intenzioni degli sviluppatori, studia anche il comportamento degli utenti all’interno delle Serp (Search engine results page), quindi il Bounce rate (in italiano frequenza di rimbalzo ovvero quando un utente abbandona un sito web dopo pochi secondi) oltre ad altri fattori come ad esempio il layout di un sito, la navigabilità e fruibilità per gli utenti.

Quindi come posso controllare se il mio sito propone contenuti di qualità e, di conseguenza, ha buone possibilità di ottenere una posizione di rilievo nel ranking di Google?

  • Innanzitutto punta sulla qualità delle tue pagine web che devono essere il più descrittive possibile ma mai prolisse. Diciamo che in linea di massima non dovresti mai scendere sotto le 250 parole per pagina;

  • Inserisci sempre titoli e meta descrizione facendo ben attenzione a non esagerare con i caratteri (indicativamente 60 per il titolo e 150 per la meta descrizione). Controlla anche che questi siano pertinenti con il contenuto delle pagine a cui si riferiscono;

  • Utilizza sempre articoli originali: Google premia l’autenticità, quindi, controlla bene che le tue pagine non presentino contenuti presi da altri siti e, allo stesso modo, che altri siti non abbiano copiato i tuoi contenuti per guadagnare posizioni nel ranking. A questo proposito puoi utilizzare il software Copyscape (presente sia in versione gratuita con limitazioni che a pagamento all’indirizzo https://www.copyscape.com/) creato allo scopo di scovare copie delle nostra pagine nel mare di internet;

  • Utilizza in modo corretto le parole chiave ma allo stesso modo non essere ridondante;

  • Da ultimo controlla il layout (come abbiamo già sottolineato in passato, il tuo sito deve essere facile da visitare ed utilizzare), non esagerare con pubblicità e finestre pop up e controlla che i tuoi contenuti siano grammaticalmente corretti.

Il consiglio quindi, oltre a quello di puntare ovviamente sulla qualità, è quello di non apportare modifiche massicce o senza criterio ma piuttosto di agire gradualmente magari rivolgendoti a persone esperte e qualificate.