Google è il motore di ricerca più usato al mondo, anche se la casa madre è Alphabet. La casa madre possiede anche i siti web, più conosciuti al mondo, Google.com ed YouTube.com. Alphabet Inc. è un’azienda statunitense fondata come holding a cui fanno capo Google LLC e altre società controllate.

La fondazione di Alphabet ha risposto a due necessità: rendere più trasparenti le attività di Google, il marchio in assoluto più conosciuto del gruppo, e concedere una maggiore autonomia alle società del gruppo che operano in settori diversi da quello dei servizi Internet.

Le altre società si occupano di case automobilistiche, di auto con pilota automatico, dilenti a contatto tecnologiche, droni con consegna a domicilio, progetti futuristici quali la robotica. Secondo alcune fonti, starebbero elaborando un ascensore spaziale lunare, per il momento accantonato a causa dei limiti della tecnologia contemporanea.

Google prevede di sfruttare i suoi satelliti, oltre che per migliorare Google Maps, come dei “ponti radio” in grado di amplificare la diffusione del segnale wireless tale da portare la connettività Internet anche in zone difficili da raggiungere con i mezzi comuni o colpiti da calamità. Il primo Paese in cui è stato applicato è lo Sri Lanka.

Google è tra le società con il marchio di maggior valore al mondo, classifica Brand Finance Global, e con Alphabet ha raggiunto una capitalizzazione di Borsa di settecentocinquanta miliardi di dollari, seconda al mondo dopo Apple.

Nel 2013, Google ha fondato Calico, società di ricerca e sviluppo biotecnologico focalizzata sull’invecchiamento e sulle malattie legate all’età, quali la neurodegenerazione ed il cancro.

Per questo e per un’altra vastità di motivi, così com’è vasto il web, conviene utilizzare Google, che in inglese, ormai, è divenuto anche un verbo: to google, fare una ricerca sul web.