fbpx

Le Personas, nel marketing, sono quelle figure inventate che rappresentano le diverse tipologie di utenti di una determinata azienda.

In pochissimi anni, il concetto astratto di Personas, ha assunto, quasi, un’identità fisica, cioè tutto quello che le Web Agency progettano lo fanno non più relativo ad un singolo soggetto, ma ad un raggruppamento di persone con interessi comuni.

Ultimamente, anche questo tipo di atteggiamento sembra obsoleto, infatti, i marketer lavorano in modalità Jobs-To-Be-Done, le persone non comprano un prodotto ma una versione migliore di sé, quindi il Jobs to be Done, può essere riassunto così:

·       I clienti non comprano prodotti o servizi; li introducono nella loro vita per poterne migliorare un aspetto specifico.

C’è da chiedersi, ma il lavoro che le Web Agency continuano a svolgere, in base al concetto delle “Personas” attraverso Facebook e Instagram, è ancora fattivo?

Controllando l’andamento delle vendite, di un qualsiasi prodotto pubblicizzato online, in un dato tempo, si conviene che le potenzialità delle inserzioni su Facebook sono efficaci e convenienti, perché i costi sono molto contenuti, e raggiungono molte persone. Per quanto possa essere efficace la campagna lanciata, per la pubblicizzazione del prodotto o servizio, risulta evidente che non riesce a raggiungere il target desiderato.

ü Bisogna insistere sui post e non su una campagna. Facebook e Instagram sono il volano che consente ai post di portare in vetta la campagna voluta. Quindi: idea, campagna, contenuti dei post. Bisogna tener conto che i post hanno una vita determinata, una campagna no, sono always on cioè sempre presenti, sempre attivi. Le aziende sono sempre in campagna Facebook.

ü L’obiettivo di qualche Azienda, può anche essere quello di scegliere direttamente una campagna, avente come obiettivo l’aumento della clientela, stesso obiettivo di Facebook e Instagram; casomai i post li faranno in un secondo momento.

I clienti migliori sono sempre quelli che hanno già comprato. Bisogna imparare a fidelizzare il cliente o friends of fan. Se le persone sono fidelizzate, conoscendo gli amici ed i parenti, pian piano, si fidelizzeranno anche loro abbandonando le Personas per avvicinarsi a target relazionali grazie anche all’algoritmo. Qualsiasi sia, il prodotto o servizio per cui si sta lavorando, per nessun motivo, non bisogna dimenticare la geolocalizzazione.

Il contenuto della campagna può essere inserito successivamente, magari insieme ai target. Quindi, i contenuti vengono sempre aggiornati, ma la campagna ed i target restano fissi e Facebook ha il tempo necessario per individuare il suo target. Ma come facciamo? Dobbiamo fidarci dell’algoritmo Un algoritmo non è altro che una semplice procedura che tenta di risolvere un determinato problema applicando un certo numero di passi elementari. Analogamente, in informatica, un algoritmo non è altro che un semplice procedimento che permette la risoluzione di specifici problemi mediante l’applicazione di una sequenza finita di precise istruzioni che, a loro volta, devono essere interpretate ed eseguite fino alla loro conclusione seguendo un ben preciso ordine.

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: