fbpx

Instagram Shopping si espande: a partire da giovedì 9 luglio potrà essere utilizzato anche da soggetti che finora non ne hanno avuto la possibilità, come creator, influencer e piccole aziende. La notizia arriva in Italia a due anni dal lancio del servizio. Tra un selfie e un filmato divertente, ti sei imbattuto anche in post promozionali, tramite i quali era possibile acquistare dei prodotti, e così hai cominciato a chiederti se fosse possibile vendere su Instagram. Ebbene: la risposta è !

Gli influencer sono persone che guadagnano tramite Instagram, proprio quello che vorresti fare anche tu, proponendo alla propria community contenuti in collaborazione con le aziende che li contattano per farsi pubblicizzare. Per questo ti sarà capitato di vedere, ad esempio, una fashion blogger, presentare un brand specifico e inserire tra gli hastag del post #ad, che vuol dire “advertising”.

Quello di cui ti ho appena parlato è uno dei tanti modi per vendere su Instagram guadagnando con la propria visibilità, ma attenzione: essendo basato tutto sulla popolarità, per seguire questa procedura bisogna necessariamente avere molti follower, almeno 5/10 mila. In alterativa, con tanta pazienza e dedizione, se si ha un sito sul quale si vendono prodotti, si possono creare una serie di foto che li riguardano e attirare così i follower di Instagram su quest’ultimo.

Se, ad esempio, sei una persona creativa e realizzi oggetti di design particolari, non avrai bisogno di avere milioni di fan, per iniziare a vendere su Instagram. Allo stesso tempo, però, sarebbe sbagliato pensare di lanciare la vendita dei prodotti, che con tanta cura hai ideato e realizzato, e di trovare subito molte persone disposte ad acquistarli, se ti seguono solo i tuoi amici e qualche persona che non conosci direttamente.

Prima di vendere su Instagram, hai bisogno di pensare a come farti notare. È uno studio a monte che ti consiglio di fare: non copiare, prendi solo spunto da chi lavora nel tuo settore e reputi che si avvicini alla filosofia di ciò che vorresti fare tu. Poi pensa a come valorizzare la tua personalità, a come sono i tuoi clienti ideali e studia come potresti attirare la loro attenzione mettendo i tuoi prodotti all’interno di un circolo di contenuti interessante e fresco, se possibile.

Gli account business si distinguono da quelli standard (che sono destinati solo ai fini personali) per svariate funzioni aggiuntive: gli insight, per scoprire di più sui propri follower e sulle prestazioni dei propri post, la possibilità di creare promozioni e aggiungere informazioni ad hoc sulla propria attività (come il numero di telefono, l’e-mail e il luogo in cui ci si trova) e altro ancora.

Per creare un account business su Instagram, devi aprire l’app ufficiale del social network sul tuo smartphone o tablet, accedere al tuo profilo, pigiare sul pulsante con i tre puntini collocato in alto a destra, scorrere fino alla voce crea un profilo aziendale o alla voce passa a un account aziendale (nel caso tu voglia convertire subito il profilo che stai utilizzando) e collegare la pagina Facebook relativa alla tua azienda.

Se non hai una pagina Facebook, ti consiglio di crearla anticipatamente: è indispensabile averne una perché la utilizzerai per realizzare le tue campagne pubblicitarie. Inoltre, dovrai avere una vetrina attiva sulla pagina (sarà da questi stessi prodotti che attingerai per venderli direttamente su Instagram). Se aprirai la tua pagina Facebook prima dell’account Instagram potrai iniziare ad ottimizzarla, popolarla di contenuti video, foto, fare dirette e così via, in modo tale da iniziare a creare la tua community.

Ora vediamo com’è la vista della funzionalità Shopping, prima da possibili clienti e poi come azienda per imparare a impostarla e iniziare cosi a vendere direttamente su Instagram i tuoi prodotti.

La funzionalità Shopping di Instagram permette, alle aziende che si sono iscritte al social network con la giusta procedura, di inserire dei tag nei propri post. Ciò significa che se i follower vedono una foto particolarmente bella postata dall’azienda, la quale raffigura un prodotto che intendono comprare, gli basterà fare tap su di essa per vedere comparire tutte le informazioni utili all’acquisto e portarlo a termine in pochissimo tempo.

Click to rate this post!
[Total: 1 Average: 5]
WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: