fbpx

Oggi, scoprirete, come e perché, effettuare un’analisi SEO dei vostri competitor e l’importanza di essere pronti a percorrere tutte le strade disponibili per portare il vostro business al successo.

E’ importante valutare come i concorrenti si muovono, quali Keyword stanno utilizzando e come fanno ad essere posizionati meglio di voi.

Dovete predisporre una vostra strategia indipendente dai vostri concorrenti, ma è importante capire come questi si sono mossi fino ad ora, in modo da poter migliorare la propria visibilità e trovare una strategia differente.

Quando prendete in esame un competitor, ci sono diversi elementi fondamentali da tenere in considerazione. I motivi per cui intraprendere quest’analisi sono svariati, dal trovare delle particolari query di ricerca, che prima non avevate considerato, all’approfondire argomenti o scoprire nicchie nuove.

Per fare un’analisi, potete utilizzare uno dei tanti tool disponibili online, come Semrush o SEOZoom. Sono validi strumenti che vi forniranno molte informazioni, articoli posizionati meglio, parole chiave correlate.

Un fattore fondamentale sono i backlink, ovvero i riferimenti esterni che puntano al sito che state analizzando.

Una tecnica consisteva nel comprare migliaia di link da siti web per scalare le posizioni. Google, ad oggi, penalizza fortemente questa pratica, sconsigliata praticamente da chiunque.

Partendo da qui è facile capire che, per costruirsi un buon profilo di backlink, è importante stringere partnership lavorative con siti web del medesimo o similare settore. Analizzando un profilo di backlink, ben curato, potrete trovare informazioni utili, quali possibili siti affiliati o partner del vostro concorrente. Se, invece, troverete migliaia di backlink provenienti dai siti più disparati, probabilmente non sarà così complicato superare il vostro concorrente nella SERP di Google; ricordatevi, però, che sono molti i fattori che determinano il posizionamento di un sito web e che, in determinati settori è indispensabile rivolgersi ad un professionista.

Ad oggi, non esiste, una correlazione fra i social network ed il posizionamento all’interno della SERP di Google; è probabile che questo elemento possa portare dei benefici. Vi consigliamo, di analizzare i profili social, le condivisioni, potrete trovare informazioni, gruppi o utenti da tenere in considerazione all’interno della vostra strategia di comunicazione.

Ci auguriamo che, questo breve articolo, possa avervi dato qualche interessante spunto di riflessione.

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: