fbpx

 

Se vuoi guadagnare entrate ricorrenti o fare soldi con i tuoi contenuti, allora devi fare un tentativo con la creazione di siti web in abbonamento. Mentre iniziare un sito in abbonamento può essere un’impresa lucrativa, devi assicurarti che le tue iniziative diano risultati significativi e questo come sappiamo tutti , non è sempre facile. Dopo tutto, ci sono molte cose che devi fare bene per avere un sito in abbonamento di successo. E quindi per cominciare, hai bisogno di contenuti eccezionali. Il tuo sito dovrebbe anche essere ottimizzato per l’indicizzazione mobile-first in modo che possa posizionarsi bene nelle SERP e il tuo web design dovrebbe anche essere conversion-friendly.

Se non rifletti attentamente su come gestire il tuo sito web per gli abbonamenti, sei destinato a fallire. La buona notizia è che siamo qui per aiutarti. In questo post, esamineremo i dadi e i bulloni di un sito web di abbonamento, come puoi iniziarne uno, e alcuni esempi per ispirarti.

Iniziamo con la prima domanda che ci si pone : Cos’è un sito web di abbonamento? I siti web di abbonamento sono centri online in cui i membri e le comunità esclusive possono accedere ai contenuti in cambio di una quota ricorrente. I siti web in abbonamento sono essenzialmente simili ai siti web aziendali. Una grande differenza è che l’accesso al sito è protetto da un login, quindi solo i membri paganti possono vedere o accedere al contenuto. Il contenuto deve essere abbastanza prezioso da invogliare i visitatori del sito ad abbonarsi e a pagare la quota. Mentre il contenuto di valore può significare cose diverse per vari tipi di pubblico, alcuni dei tipi più popolari di contenuto in abbonamento includono: Webinar, corsi online, guide Newsletter e pubblicazioni di settore come : rapporti, sondaggi, whitepaper , elenchi di membri privati come quelli per gruppi e associazioni commerciali , ed anche inviti esclusivi a conferenze ed eventi.

Un sito in abbonamento ti aiuterà a costruire una comunità di utenti impegnati a generare traffico sul sito web e a guadagnare entrate ricorrenti attraverso contenuti premium a pagamento. È un’idea redditizia per un sito web che apre molte opportunità di marketing, dato che hai un pubblico esistente a cui vendere i tuoi nuovi prodotti, servizi e offerte di affiliazione, aumentando le tue entrate.

Altra dubbio che ci può pervenire…cioè conoscere i tipi di siti web di abbonamento… A seconda dei tuoi obiettivi, puoi scegliere tra vari modelli di ecommerce in abbonamento che si adattano alle tue esigenze. Alcuni dei tipi più comuni di siti web di abbonamento sono quelli che offrono corsi online. Le persone possono iscriversi come membri per accedere a corsi online (tipicamente sotto forma di video) per imparare una specifica area di interesse o sviluppare una particolare abilità. Puoi offrire diversi corsi su argomenti correlati e richiedere una quota per tutti loro o permettere ai membri di accedere e pagare solo per il corso successivo quando hanno finito il primo o quello precedente.

Puoi anche permettere ai membri di accedere alla tua intera libreria di corsi, permettendo loro di scegliere quali lezioni vogliono seguire e completare. La parte migliore è che, indipendentemente dal sistema di gestione dell’apprendimento (LSI) che stai usando, sia che tu stia usando Kajabi, Teachable, ecc, le piattaforme hanno spesso caratteristiche integrate che ti permettono di ottenere facilmente quote di abbonamento mensili (o una tantum) dai tuoi iscritti. Detto questo, puoi fatturarli facilmente e automaticamente, rendendo la tua vita di creatore di corsi online molto più facile.

Un’altra soluzione pratica ed efficace è: il modello di iscrizione all-in , che permette ai tuoi membri di pagare una quota fissa una tantum per accedere a tutti i tuoi contenuti ogni mese. È ottimo per programmi di iscrizione semplici e ti permette di prevedere la crescita delle tue entrate in modo più accurato, dato che tutti i tuoi membri pagano lo stesso importo. Le iscrizioni all in funzionano bene anche se hai un’enorme libreria di contenuti e preferisci che i membri selezionino da soli i contenuti che vogliono.

Poi c’è la possibilità di scegliere un abbonamento freemium, che fornisce versioni di prova in modo che i tuoi potenziali clienti possano provare gratuitamente i tuoi contenuti e le tue offerte , prima di sottoscrivere un abbonamento a pagamento. I piani freemium permettono anche ai membri di iniziare con un abbonamento gratuito con accesso limitato ad alcune delle caratteristiche e dei contenuti dei vostri programmi di membership. È un ottimo modo per invogliare i potenziali membri a sottoscrivere piani di abbonamento a pagamento, permettendo loro di sperimentare e accedere ad alcuni dei tuoi contenuti e offerte, aiutandoli a vedere il valore del tuo programma di abbonamento.

Ed ecco di seguito tre esempi di siti web di abbonamento di successo…prendi ispirazione da questi siti web di abbonamento e fatti delle idee sulle cose che attirano di più la gente e che rende il loro sito di successo.

1. Samurai Carpenter offre oltre 250 video didattici dettagliati e più di 28 corsi online per falegnami dilettanti. Mentre il sito offre video gratuiti, dovrai iscriverti per accedere a istruzioni più dettagliate sulla creazione di progetti di lavorazione del legno. Il sito aggiunge contenuti mensilmente, dando ai membri l’accesso agli ultimi progetti. Samurai Carpenter offre un valore chiaro fornendo ai membri video dettagliati How-to con guide passo-passo. Samurai Carpenter usa il suo blog di abbonamento per incorporare i suoi video gratuiti dal loro canale YouTube e include chiamate all’azione , che incoraggiano il pubblico ad iscriversi ai contenuti premium.

2. Food Blogger Pro : Il sito è una comunità di membri premium che aiuta i suoi abbonati a costruire e far crescere il loro blog che parla di cibo. La homepage del sito web fornisce informazioni complete sul valore che i membri otterranno, come le 21 cose chiave che imparerete dal sito. Questo offre ai visitatori del sito i chiari vantaggi di diventare un membro. I membri possono accedere ai contenuti dei corsi premium del sito e a un forum della comunità che permette loro di interagire con altri iscritti a Food Blogger Pro.

3. AppSumo Plus è un buon esempio di utilizzo di un sito web di abbonamento per l’e-commerce. AppSumo è un mercato online dove è possibile acquistare prodotti digitali a prezzi fortemente scontati per un tempo limitato, in genere con accesso a vita. Chiunque può acquistare offerte giornaliere sul sito AppSumo senza diventare un membro. Tuttavia, un abbonamento AppSumo Plus darà migliori offerte ai membri, come l’accesso esteso alle offerte pubbliche e KingSumo Giveaway Pro, e da uno sconto del 10% sugli acquisti AppSumo. E’ un ottimo modo per utilizzare un sito web di abbonamento per offrire un valore diverso dal tuo contenuto.

Ed ecco un suggerimento per creare un sito web di sottoscrizione : tutto ciò che farai ,non dovrà essere una scienza missilistica. Considera i suggerimenti qui sotto quando inizierai a sviluppare un sito web di abbonamento:

1. Costruire un piano per il sito web : Crea una mappa mentale dei vari argomenti (o prodotti e servizi) che vuoi offrire sul tuo sito web. Questo ti aiuta a formulare un piano per le pagine del tuo sito, come il layout e ciò che devi includere. Per esempio, se offrite video didattici sul giardinaggio, potreste voler creare pagine individuali per varie categorie di piante, come una pagina ad esempio: “ su come coltivare le piante da fiore e un’altra pagina sulla coltivazione di piante rampicanti o di vite “. Usa una piattaforma CMS con modelli pre-costruiti facilmente personalizzabili per semplificare la costruzione della struttura del tuo sito web in abbonamento, mettendo in pratica questo processo più facilmente. Questo ti permette di creare un ordine logico al tuo contenuto, fornendo una facile navigazione per i tuoi visitatori e membri in seguito e aiutandoti a decidere se usare un sito web dinamico o statico.

2. Definisci i dettagli del tuo abbonamento: Delinea i dettagli dell’aspetto dell’iscrizione del tuo sito web e fissa degli obiettivi come il reddito che vuoi che il tuo sito faccia e il prezzo delle tue quote di iscrizione. Traccia i tuoi livelli di abbonamento e il contenuto, i prodotti e le altre offerte che gli abbonati possono ottenere con ogni piano. Fai i conti in modo da poter capire il numero di abbonamenti che devi vendere per raggiungere il tuo obiettivo. Questa è anche una parte cruciale del tuo business plan.

3. Trova gli strumenti giusti : Fai qualche ricerca sugli strumenti per il tuo sito web di abbonamento, per aiutarti a trovare quelli che soddisfano le tue esigenze, come il software giusto per i tuoi sforzi di marketing che dovrai sempre utilizzare nel tuo sito web. Per esempio, cerca gli strumenti che ti permettono di automatizzare i processi manuali per snellire gli aspetti critici delle tue operazioni. Considerate fattori cruciali come il prezzo, se il software è ospitato sulla piattaforma del fornitore di servizi, i servizi di supporto che otterrete, e se è necessario impostare lo strumento sul vostro sito da soli. Le opzioni meno costose sono spesso carenti di funzioni, quindi è necessario controllare attentamente le loro caratteristiche prima di effettuare l’acquisto.

Inoltre, vale la pena di controllare se il fornitore offre tutorial approfonditi o una base di conoscenza completa e servizi di supporto affidabili per aiutarti nel processo. Quindi l’unica cosa da fare è iniziare a costruire il tuo sito web per l’abbonamento…Infine riassumendo, un sito web in abbonamento , è un modo efficace e coinvolgente per stabilire una comunità fedele al tuo marchio, guadagnare entrate ricorrenti e monetizzare i tuoi contenuti. Ti permette di offrire contenuti unici e offerte esclusive per incoraggiare i clienti a una relazione a lungo termine con il tuo marchio. Dai il via alla creazione e all’implementazione del tuo sito in abbonamento con i consigli di questa guida.

Click to rate this post!
[Total: 1 Average: 4]
Open chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: