Con la nascita di Google for Jobs, per il momento disponibile negli Stati Uniti, il colosso di Mountain View si propone di semplificare enormemente tutte quelle operazioni che normalmente gli utenti svolgono quando cercano lavoro su internet rendendo le offerte più facilmente rintracciabili, eliminando i doppioni e bypassando i vari aggregatori.

Nick Zakrasek, Project Manager del nuovo servizio, ha affermato che:

“Trovare un lavoro è come avere un appuntamento. Ogni persona ha un suo set di preferenze e la ricerca è indirizzata a trovare una sola persona che copra quel lavoro. Come quando chiedi informazioni per gli orari di programmazione di un film, anche per il lavoro organizziamo le informazioni sul web mostrandotele direttamente”.

Al momento di iniziare la ricerca, l’utente deve semplicemente compilare un form con alcune informazioni relative alla propria ricerca e premere invio. Google for Jobs, insieme con i servizi di geolocalizzazione del nostro dispositivo, farà il resto, fornendoci gli annunci più pertinenti che potremmo via via scremare per giungere all’offerta che pensiamo sia più adatta alle nostre esigenze. Inoltre, potremmo attivare un servizio di notifiche che ci avvisi quando saranno disponibili offerte di lavoro per la posizione da noi desiderata e, sempre in connubio con i servizi di posizione, se effettueremo ricerche dopo aver effettuato il login al nostro account Google, potremo sapere anche quanto tempo impiegheremo per recarci al lavoro. Disponibile sia su web che su dispositivi mobili, Google or Jobs si appoggerà a numerose piattaforme specializzate nella ricerca di personale come ad esempio CareerBuilder, DirectEmployers, Glassdoor, Indeed, Linkedin a Monster, WayUp e pure Facebook.

Ovviamente, con questo servizio, Google non intende entrare direttamente nel mondo dei siti specializzati per la ricerca di personale ma vuole semplicemente ampliare i propri servizi al fine di fornire ai propri utenti un servizio ad hoc che faccia loro risparmiare tempo nelle ricerche grazie ad un algoritmo studiato appositamente per trovare offerte personalizzate quindi, le ricerche, porteranno comunque a siti di ricerca di personale o direttamente a quelli delle aziende. A questo punto entrerà in gioco la capacità delle aziende stesse di sfruttare SEO e SEM al fine di ottenere una posizione significativa nel ranking e, proprio a questo proposito, Google ha messo a disposizione una guida per poter utilizzare al meglio questo nuovo servizio, ad esempio sfruttando al massimo la sezione del sito solitamente denominata lavora con noi.

La Web Agency per Reggio Emilia

Un esperto SEO/SEM certificato per la tua azienda
Chiama OraContattaci