fbpx

 

Evitando questi sette comuni errori di social media marketing, puoi aiutare il tuo business a prosperare in questo mondo sempre più digitale. Shana Bull è un’educatrice di marketing e una narratrice digitale con sede a Santa Rosa, che lavora con aziende di vino, cibo e ospitalità, tiene corsi di marketing e scrive come freelance. Non importa se hai gestito account di social media per diversi marchi per anni, o se hai appena iniziato, a volte i marketer vogliono solo suggerimenti rapidi su come promuovere il loro business attraverso i social media. Un po’ di tempo fa hanno condiviso un Instagram Reel parlando di alcuni errori dei social media, trovati leggendo nelle aziende della North Bay, e si è visto come creavano contenuti , condividendoli online, e impegnandosi con le loro comunità. E così ha trovato un sacco di trazione da amici di marketing dove dicevano che avevano bisogno di lavorare su uno o più di questi “errori“. Qui ci sono sette errori comuni che ogni marketer dovrebbe evitare se vogliono che i loro sforzi di social media marketing raggiungano gli obiettivi prefissati, ed eccoli di seguito :

  1. Mai impegnarsi! Lo ripeto: i social media non sono un cartellone pubblicitario. Le piattaforme sono destinate a coltivare un’interazione sociale tra le persone, e questo non è diverso per i marchi. Le connessioni sono la chiave per relazioni a lungo termine e le vendite. La parte migliore è che la maggior parte della costruzione della comunità, deve essere 100% gratuita. Non c’è bisogno di un enorme budget per il marketing; non c’è bisogno di comprare follower. Ma ci vuole tempo. Se metti da parte del tempo dedicato a servire e promuovere la tua comunità online, vedrai la crescita. Dedica 10 minuti al giorno per interagire con le persone che lasciano domande o commenti. Controllate i tag della vostra posizione e ringraziate i clienti che condividono le foto del vostro luogo di lavoro. Cerca tra gli hashtag locali come #SonomaWine o #SonomaEats e lascia commenti benintenzionati su Twitter o Instagram. (Questo non funziona su Facebook, a meno che non lo stiate facendo dalla vostra pagina personale, non da quella del vostro marchio). Commentate le storie di Instagram delle persone che seguite.

  1. Non pianificare in anticipo Se stai solo sporadicamente postando per il gusto di postare perché questo è ciò che pensi di dover fare, non vedrai mai i risultati. Questo diventerà rapidamente un ciclo che lascia i marketer con la sensazione che i social media non funzionino.

  1. Funziona. Hai solo bisogno di pianificare il tuo contenuto in anticipo, in modo da poter fornire valore al tuo pubblico. Poi seguilo con una chiamata all’azione per vendere effettivamente il tuo prodotto o servizio, per poi passare al punto di rimbalzo: pianificando i contenuti in anticipo e programmando le immagini e i video, ti rimane molto più tempo nella tua giornata per completare tutto il resto che fa parte del tuo lavoro quotidiano. Impilando la fotografia e la scrittura dei contenuti in diversi giorni del mese, i marketer possono avere contenuti per un intero mese e non devono stressarsi su cosa pubblicare al momento. Che spesso finisce per non fornire alcun valore al loro pubblico di riferimento. Pianificare in anticipo significa che i marketer sono più intenzionali con ciò che condividono, il che porta a una comunità più coinvolta, e anche più vendite. Impara di più con questa guida gratuita in modo da poter pianificare in anticipo. Inoltre, utilizza un social media scheduler (ad esempio, Sprout Social, Agorapulse, Plann, Planoly) per i tuoi contenuti, in modo da sapere cosa sta arrivando.
  1. Non modificare le foto… continuo a pensare che le relazioni siano più importanti di una bella foto. Ma siamo onesti: ci sono un sacco di brutte immagini là fuori. Se stai creando contenuti per i social media, impara le basi della fotografia, anche con il tuo telefono. Non fotografare al 100% alla luce del sole, fai attenzione agli angoli e utilizza gli strumenti di editing del tuo telefono per migliorare le tue foto. Solo alcuni piccoli ritocchi possono rendere un’immagine o un video migliore. Se sei tu a gestire i social media per il tuo marchio e ancora non ti piacciono le foto che fai, allora rivolgiti all’outsourcing. Fai venire un fotografo/videografo una volta al trimestre per scattare delle foto che puoi usare più e più volte, o trova qualcun altro nella tua azienda che faccia delle buone foto e fagli fare dei servizi fotografici in serie. Poi aggiungi tutte le foto a un servizio di cloud storage come Dropbox in modo che tutti nella tua azienda possano usarle.

  1. Ignorare i DM…. Ignorare i messaggi diretti o i commenti dei vostri clienti significa fondamentalmente dire loro che non vi interessa quello che hanno da dire. Ogni giorno che lavori sul social media marketing, assicurati di spendere un po’ di tempo per impegnarti con il tuo pubblico, rispondere alle domande e controllare i tuoi messaggi diretti. A volte ci sono grandi domande che si nascondono nell’area dei messaggi diretti di Instagram, che potresti non vedere mai se non le cerchi. È particolarmente importante quando i negozi riaprono, perché gli orari sono diversi e i clienti possono essere confusi sull’orario di apertura di un negozio al dettaglio. Un cliente che voleva acquistare del vino, tramite la mia pagina Instagram ha detto: “Non so quante volte ho chiesto a un’azienda di prenotare (perché non era ovvio sul loro sito web) e non mi hanno mai risposto. Due cantine hanno perso me come cliente, per non aver risposto nel corso di una settimana”.

  1. Pubblicare in modo casuale….. Questo va di pari passo con il numero due, ma anche se stai pianificando in anticipo, vuoi rimanere coerente con la quantità che stai pubblicando. Gli algoritmi dei social media favoriscono la coerenza sia per quanto riguarda il numero di post che condividi a settimana, sia per il tipo di contenuto che condividi. Mescolate, ma assicuratevi di rimanere all’interno di quattro o sei passioni del marchio o pilastri di contenuto in modo che il vostro pubblico sappia cosa aspettarsi dalla vostra azienda. Questo è un ottimo modo per connettersi con i clienti che la pensano come te.

  1. Niente CTA!….. Mentre il social media marketing non dovrebbe essere eccessivamente commerciale come una concessionaria di auto usate, si dovrebbero comunque utilizzare le chiamate all’azione (CTA) all’interno di ogni post che si condivide online. All’inizio o alla fine del post, dite al vostro pubblico cosa volete che facciano dopo aver letto il vostro post. Tienilo breve e al punto. Per esempio, questo può significare chiedere loro di rispondere a una domanda nei commenti, cliccare sul link, partecipare al giveaway, fare una prenotazione, o fornire un feedback. Chiedi alla tua comunità se preferiscono un bicchiere di vino rosso o bianco, o meglio ancora, chiedi la loro opinione sul cilantro. Le persone amano o odiano l’erba. Se stai dicendo ai tuoi clienti di andare sul tuo sito web, o dici di cliccare sul link (su Instagram), o in realtà includi il link che lo dirige sul tuo sito web, dove vuoi che la gente vada. Non solo la homepage. Rendete facile per i clienti, acquistare da voi.

  1. Pensare troppo al contenuto….Questo potrebbe essere l’errore che vedo la maggior parte delle persone fare , quando si tratta di social media marketing. Per molte piccole imprese, la persona che condivide contenuti sui social media non lo fa necessariamente a tempo pieno e ora con la pandemia, le esperienze virtuali sono ancora più importanti, il che significa che le persone stanno usando i video più che mai. Questo è travolgente di per sé, e mentre ci si guarda nella telecamera, è facile iniziare a pensare troppo a tutto, da come si appare a come suona la voce. Un modo per combattere il sovrappensiero è quello di pianificare in anticipo e continuare a fare pratica. La fiducia non è naturale per alcuni di noi, ma la chiarezza viene con l’azione. Più fai qualcosa, più facile diventa, e meno devi pensare troppo ad ogni piccolo dettaglio. Anche il brainstorming di idee sui contenuti con il tuo team può aiutare.

Un consiglio veloce è quello di concentrarsi su argomenti di cui si è esperti, così almeno si sa che il contenuto è buono. Un modo in cui il tuo team può affrontare questo problema, è scrivere le FAQ che ricevi e creare contenuti che rispondano a queste domande. Vengono poste frequentemente per una ragione, e creare contenuti di cui i vostri clienti vogliono sapere di più è un ottimo modo per fornire un valore definito. Non tutti gli errori sono negativi, perché spesso si può imparare dagli errori del passato. Quindi presta attenzione alle tue intuizioni digitali e vedi cosa sta funzionando per te. Evitando questi otto errori comuni di social media marketing, puoi aiutare il tuo business a prosperare in questo mondo sempre più digitale.

Click to rate this post!
[Total: 1 Average: 5]
Open chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: